Elisabetta Mandrioli

Il Fotografo

31-12-2014 01:27

"Se la confortevole nebbia dell'ignoranza che ora li avvolgeva si fosse lacerata d'un tratto, e invece di vedere un uomo curvo sotto un panno nero in buffa simbiosi con uno scatolone elevato su un tripode [il fotografo], avessero improvvisamente visto a occhio nudo, faccia a faccia, il volto del loro destino, che espressioni si leggerebbero nei loro occhi?" (Mario Praz, Una classe, 1945)
loading